lunedì 23 maggio 2011

...e....la clessidra scorre...

Chissa come mai, chissà perchè. Francamente me lo sono chiesto per tanto ed ormai ho come la sensazione che nessuno mi darà mai una risposta. Sono qui seduto da giorni, col pensiero di quello che è, di quello che potrebbe essere. Da ieri c'è solamente un caldo torrido che mi inebria, che mi fa stare male. Tornando a casa, intendiamoci, la casa sbagliata, ho sola la sensazione di morire dall'afa, meno male che con me c'è un piccolo grillo parlante che mi sta sempre nel taschino e mi aiuta nei momenti difficili. Arrivati è come se nulla fosse stato fatto, se nulla abbia veramente senso, tutto di corsa, tutto senza faermarci mai a pensare alle conseguenze. Purtroppo le cose da fare sono molte, e il tempo scarseggia, ogni minuto la clessidra diminuisce sempre piu la sua sabbia, sempre meno speranze e voglia di fare, chissà cosa succedera quando tutto il contenuto sara finito, quando la sabbia che scorre sarà solo un piccolo ricordo lontano....

mercoledì 18 maggio 2011

#292 - Anime prigioniere

Ed eccoci qui con la magia, il paranormale e tanto altro, tutto racchiuso in una bella storia sapientemente disegnata da Angelo Stano e scritta e sceneggiata da Paola Barbato.
La copertina, come sempre, o quasi sempre è bellissima e dall'immagine potete vederla bene, colori stupendi e adeguati per la storia che si andra a leggere dopo averla aperta. La storia non è delle iu classiche, infatti Due spiriti che non trovano pace chiedono l' aiuto di Dylan Dog. Uno di questi due spiriti è una ragazza morta in un incidente stradale, ma senza nulla che la leghi a questa terra, Lula, una ragazzina come tante, chiede l' aiuto di Dylan Dog perché scopra ciò che le impedisce di trovare pace e di raggiungere quello che la attende oltre la vita. Ma a tormentare la giovane non è solo questo. A perseguitarla è anche lo spettro di un piccolo cagnolino che, per ragioni misteriose, appare ogni giorno per farla soffrire, tramutando la sua non-esistenza in un personale inferno. Una bella storia con finale a sorpresa oppure diciamo molto particolare, da leggere sicuramente.

giovedì 12 maggio 2011

#547 - La sfida: L'avvoltoio

La sfida: L'avvoltoio.Ebbene si anche lui è tornato. Il nostro amico Avvoltoio, appare di  nuovo in queste pagine, con la prima storia, ambientata in carcere, dove non appare mai Spider Man ma la trama devo dire che è particolare, con il colpo di scena finale, propio come il nostro amico volatile c'ha sempre insegnato. Una storia completa di Mark Waid e Paul Azaceta. Inoltre, l'ormai già mitica Peter Parker licenziato! e un nuovo, appassionante appuntamento con la miniserie Jackpot di Marc Guggenheim e Adriana Melo.

sabato 7 maggio 2011

Thor


E come si fa a non andare a vedere un film della marvel?!?!!? Proprio non lo sò, alla fine sono stati tutti belli o comunque guardabili, e questo rientra pienamente nella prima categoria, anche se il personaggio non era tra i piu semplici dal punto di vista degli effetti speciali, il regista e compagnia bella sono andati dritti al centro, realizzando un buon film da tutti i punti di vista. Al centro della storia c'è il potente Thor (Chris Hemsworth), guerriero forte ma arrogante, che con le sue azioni irresponsabili riaccenderà un'antica guerra. Thor viene mandato sulla Terra dal padre Odino (Anthony Hopkins) ed è costretto a vivere tra gli umani. Una giovane e bella scienziata, Jane Foster (Natalie Portman), ha una profonda influenza su di lui, e finisce per diventare il suo primo amore. E' mentre vive sulla Terra che Thor impara cosa serve per diventare un vero eroe, e quando la persona più pericolosa del suo mondo, Loki, manda le sue forze oscure per invadere la Terra. Lo scontro finale è veramente bello, con la conclusione che il 'rinato' Thor si sacrifica per salvare il mondo dei giganti di ghiaccio, anche se questo gli costerà molto. Comunque il regista Kenneth Branagh ha fatto proprio un bel lavoro, promosso lui e il film con un bell' otto in pagella. Film consigliatissimo per gli amanti del genere ed anche non.