martedì 23 agosto 2011

...La luce della notte...

Alcune volte mi chiedo se il mio lavoro, la mia vita abbia un senso....veramente ogni santa notte mi metto qui e cerco di dare il meglio, sapendo che dall'altra parte di questo vetro ci sono centinaia di perosone che attendono il mio ''saluto''. E quindi da quando tramonta il sole sono qui...in passato avevo il mio amico jack che si sedeva qui e guardava il mare insieme a me, e ogni sera mi raccontava una storia che aveva vissuto oppure gli avevano raccontato, e con un bicchiere di vino di accompagno era sempre una festa. Ricordo ancora le sere che si addormentava qui di finco a me, e io cercavo di scaldarlo grazie alla mia luce. Ora purtroppo se n'è andato, e tutto è stato sostituito da cavi e tasti, che ancora non riesco a comprendere. Non rido più e purtroppo sono solo qui tra gli scogli...ogni tanto una coppietta si intrufola qui nella mia stanza e da bravo ragazzo distolgo lo sguardo e fisso il mare...come si dice spesso la privacy ci vuole. Ho come la sensazione che mi sto dilungando anche troppo, e da lontano sta arrivando una nave che chiede il mio aiuto...gli getto addosso uno sguardo felice, sperando che un giorno toglieranno tutti questi fili e comandi e riporteranno il buon vecchio Jack, perchè al mondo la tecnologia è importante, ma le amicizie valgono più di qualsiasi cosa e lui era veramente un amico sincero.