mercoledì 10 agosto 2011

...La prima al Poker...


L'aria fresca mi inibria la pelle, e mi rinfresca tutto il corpo...intorno non si sente nulla tranne le cicale che intonano i loro canti insistenti e melodiosi. Tutti intorno al tavolo verde, pieni di speranze, cerchiamo d ivivere e vincere ogni mano, con l'anima gia lanciata verso la vittoria, cercando di arrivare in fondo, con il numero massimo di fiches, per giocarsi al meglio le mani, e dominare tutte le partite. Gli avversari cadono uno alla volta, le mie mani sono vincenti, anche se molto improvvisate, alcune volte basse ma il rischio mi paice, bleffare alcune volte mi rende vivo, come se un angoscia nasce dentro, fino a che l'avversario non getta le carte, buttando ogni speranza di un fold. Alla fine rimaniamo in due, sono il cip leader, e quindi posso giocare con tranquillita, senza troppe pressioni, anche se inseguo questa vittoria da molto tempo, forse troppo. Ad ogni mano sento dentro di me un angoscia divisa tra la voglia di vincere e la paura di perdere. Alla fine riesco, giocando un all-in, e vedendo il mio avversario che risponde lui stesso con un all-in, ma la mia scala vincente mi aiuta e non molto. e quindi posso dire veramente che ho vinto la prima volta a poker, cosa che fuori da poker sat non mi era mai mai capitata. Forse solo fortuna e un pizzico di bravura...comunque alla fine è bastata a spodestare tutti gli amici, in una serata estiva, che nella cornice di una cena mi ha reso per due ore veramente felice!!!