lunedì 29 agosto 2011

...Sensazioni...

Sento qualcosa, finalmente torno a sentire realmente qualcosa. Forse è un sogno ma le lenzuola sono realmente fredde.
L'aria consumata e stantia riempie i miei polmoni e non riesco a respirare come vorrei...
Ancora intontito muovo la testa e cerco di capire dove mi trovo. Cerco di muovermi ma le mie mani sono bloccate; non capisco da cosa...
Poi il freddo mi attanaglia i polsi: sono delle manette oppure delle catene che mi tengono bloccato al letto...
In bocca ho un pezzo di stoffa legato stretto che quasi mi fa male alle labbra.
Cerco di captare dallo spiraglio della finestra uno squarcio di panorama o un semplice dettaglio che può farmi realizzare dove sono e cosa mi è successo. Ho la mente annebbiata, non ricordo nulla.
I minuti passano, ore o semplicemente secondi...Sento solamente il ticchettare di un orologio che non riesco a vedere.Poi all'improviso sento sbattere ripetutamente la porta fino a che non si apre all'improvviso.
La stanza viene inondata di luce, entrano alcuni uomini con dei caschi e delle pistole che si guardano intorno e poi si dirigono al mio letto e mi liberano.
Cercano di sollevarmi ma ho le gambe deboli, come se inesistenti...Mi sorreggono in due e mi portano fuori da quel tugurio. Finalmente sento l'aria fredda accarezzare la mia pelle, riempire i miei polmoni e posso tornare a vedere la luce del sole, come se fosse un antico ricordo.
La mia mente è ancora annebbiata pero qualcosa mi dice che il peggio è passato, che tutto d'ora in poi andra solo bene...Forse è solo un pensiero oppure è la vera realtà!!!!