martedì 27 settembre 2011

1.1 - I Titani e la forgiatura dell'Universo

Nessuno sa esattamente come si sia formato l'Universo. Alcuni teorizzano che una catastrofica esplosione cosmica abbia generato infiniti mondi mandandoli a ruotare nella vastità della Grande Oscurità, mondi che un giorno avrebbero ospitato forme di vita di meravigliosa e terribile diversità. Altri credono che l'Universo sia stato creato nella sua totalità da una singola entità onnipotente. Nonostante rimangano incerte le esatte origini di questo caotico Universo, è certo che ad un certo punto una razza di potenti entità comparve per portare stabilità ai vari mondi e assicurare un futuro a tutti gli esseri che avessero incrociato sulla loro strada.

L'ingresso dell' Universo
 I Titani, colossali divinità dalla pelle metallica provenienti dai meandri più lontani del Cosmo, esplorarono l'Universo neonato e si misero al lavoro sui mondi che incontratono. Modellarono questi mondi innalzando montagne e scavando vasti oceani; soffiarono nei cieli e diedero così origine all'atmosfera. Tutto faceva parte del loro incommensurabile piano per creare l'ordine dal caos. Essi si preoccuparono anche di migliorare le razze primitive perchè si occupassero di mantenere l'integrità dei propri mondi. Guidati da una setta di elite conosciuta con il nome di Pantheon, durante la prima era della creazione i Titani portarono l'ordine su centinaia di migliaia di mondi sparsi nella Grande Oscurità. Il benevolo Pantheon, che cercava di salvaguardare questi mondi, fu sempre vigile contro la minaccia di attacchi da parte delle ignobili entità extra-dimensionali del Limbo Infernale. Il Limbo, un'eterea dimensione di magie del caos che metteva in connessione gli innumerevoli mondi nell'Universo, era abitato da un numero infinito di esseri malefici e demoniaci che avevano l'unico scopo di distruggere la vita e divorare le energie dell'Universo vivente. Incapaci di concepire il male o la malvagità in qualsiasi forma, i Titani cercarono in ogni modo di trovare un modo di mettere fine alla costante minaccia dei demoni.