martedì 27 settembre 2011

Io, Death Knight!

Non posso parlare per tutti i Death Knight, per cui parlerò solo per me stesso. Ci sono stati dei malintesi sul perchè faccio quello che faccio. Innocenza perduta? All'inferno la vostra innocenza. Salvare gli altri? L'ambiente? Lucenti pezzi d'oro? Non fatemi ridere. Faccio ciò che faccio per un solo motivo: la vendetta. Suona come una banalità, lo so. Ma quello che Arthas mi ha portato via non è l'innocenza; quello che Arthas mi ha portato via è la possibilità di scelta. Sotto il suo dominio ho ucciso amici, familiari e sconosciuti nello stesso modo. La parte di me che dovrebbe provare orrore in ciò che ha fatto è morta, presa da Arthas, sostituita con odio e crudeltà, "attrezzi" che mi ha dato per commettere atrocità che avrebbero fatto vomitare di disgusto la maggior parte della gente. "Amico" e "famiglia" sono parole senza significato per me. Hanno un sapore vuoto e asciutto nella mia bocca, come sabbia. Quello che voi non sembrate comprendere è questo: non m'importa più di nulla perchè non mi può importare di nulla! E quello che mi fa impazzire è sapere che dovrebbe importarmi! Dovrei essere disperato per quello che ho fatto, dovrei essere straziato per le decisioni che ho preso ma non lo sono... e questo è il motivo per cui odio Arthas. Tutto quello che è rimasto dentro di me è ciò che Arthas ci ha messo per traformarmi nella macchina di morte che ora sono. L'ipocrisia non significa nulla per me perchè non conosco nulla al di fuori di ciò che sono. Tutto ciò che ho fatto, l'ho fatto per arrivare più vicino ad Arthas o ai tirapiedi degli Scourge. Anche se dovrei preoccuparmi della D.H.E.T.A. e dei suoi animali, non me ne preoccupo... li aiuto solo perchè il denaro e le provviste che mi danno in premio mi portano più vicino ad Arthas. Anche se dovrei preoccuparmi dello stormo dei draghi blu e della distruzione della magia, non lo faccio. Li aiuto perchè un altro giorno di rinvio al piano di Malygos è un altro giorno che posso usare per massacrare gli Scrouge. Trascorro i miei giorni con l'Alleanza perchè mi tollerano, perchè una volta ero umano, non perchè mi interessi della stupida, insignificante faida fra Alleanza e Orda. E voi con ignoranza credete che mi sia venduto ad Arthas per diventare un mostro, che abbia fatto questa scelta quando ero libero dal suo potere? Quanto poco avete capito.Forse non dovreste parlare di cose che non potete cmprendere. Le scelte che faccio ora - uccidere - le ha fatte Arthas per me molto tempo fa, e senza il mio permesso. Ora una cosa e solo una ha importanza per me, ed è avere la mia vendetta. E userò le capacità che mi sono state date, anche se è stato lo stesso Arthas a darmele, per uccidere, menomare, lacerare, tagliare, strappare, distruggere, degenerare, bloccare o torturare tutti coloro che incroceranno la mia strada. Perchè non saprei come altro agire. Perchè non potrei agire in nessun altro modo.
Fonte: www.thealtoholic.com