venerdì 14 ottobre 2011

Dexter - Stagione 2

Come spesso accade il seguito di un film o di un libro non è mai o quasi mai bello . . . e dato che questa seri tv è tratta da un libro, non potevo immaginare cosa gli sceneggiatori avessero in mente per il nostro Dex . . . ma tirando le conclusioni della seconda stagione possi dire che mi hanno lasciato sconvolto, in bene naturalmente . . . ma pur sempre sconvolto . . . illustrando parti del personaggio e del suo passato che nella prima stagione erano rimaste nascoste sotto tanta polvere . . . comunque andando per gradi, diciamo subito che la stagione inizia con Dexter che non riesce a soddisfare il suo istinto omicida a causa della costante sorveglianza del Sergente Doakes. Scopre che Harry aveva avuto una relazione con la sua madre biologica, prima che questa morisse, e che Harry si tolse la vita dopo essersi reso conto di aver creato un mostro omicida. Dexter quindi vede cadere il mito del codice di Harry, e inizia a pensare di costituirsi. Intanto alcuni cercatori di tesori trovano sul fondale della baia di Miami dei resti appartenenti alle vittime di Dexter; nasce un culto attorno a quello che viene soprannominato Il Macellaio di Bay Harbor quando la polizia scopre che tutti i resti appartengono a criminali sfuggiti alla giustizia. Per indagare sul Macellaio arriva a Miami una task force dell'FBI guidata dall'agente speciale Frank Lundy, il quale durante le indagini entra presto in sintonia con Debra. Il marito di Rita muore in seguito a una lotta in prigione e la donna accusa Dexter di averlo incastrato e rimandato in prigione di proposito. Dexter ammette la verità e fa credere a Rita di essere un eroinomane. Ai Narcotici Anonimi Dexter conosce il suo sponsor, Lila Tournay, una piromane che gli si lega in modo ossessivo. Doakes trova i vetrini di Dexter, dove il serial killer tiene il sangue delle sue vittime come trofeo. Dexter rapisce Doakes e lo rinchiude in una baracca; nel frattempo, la polizia trova i vetrini nella macchina di Doakes, e pensa quindi che sia lui il killer . . . quindi metà della stafione si basa sulla caccia all'uomo per scovare Doakes . . . e alla fine . . . bè la fine lasciamola con un velo di mestero.