giovedì 6 ottobre 2011

...L' uomo delle ''Rivoluzioni'': Steve Jobs....

56 anni fà nacque, in una piccola casa nella zona di San Francisco, un piccolo bambino che avrebbe scritto la storia dell' informatica moderna. Venne chiamato Steve. Purtroppo non fu educato dai suoi genitori naturali ma fu dato in adozione appena nato. Cresciuto spensierato, come molti giovani americani, nel 1972 raggiunse il traguardo del diploma conseguito all'istituto Homestead di Cupertino, in California. Si iscrisse al Reed College di Portland, ma come molto spesso accade ai giovani, abbandonò l'università dopo solo un semestre per andare a lavorare e guadagnare soldi facili. Nel 1974 entrò a lavorare alla Atari con il suo amico Steve Wozniak dove lavorarono su una prima versione della circuiteria del videogioco Breakout. Vedendo il loro genio e le possibilità che riuscivano a creare insieme decisero, di prima iniziativa, di fondare una piccola azienda privata, che avrebbe rivoluzionato il mondo dei computer...la Apple Computer!!! Dato che i soldi sono pochi dovettero adattarsi vendendo alcuni dei loro beni, come la Wolkwagen di Steve, così da poter finanziare i primi pezzi che avrebbero prodotto...Il loro centro di produzione fu il garage dei genitori. Ma dopo alcuni anni riuscirono a trovare finanziamenti per migliorare i loro modelli di pc fino a che, nel 1977, misero in vendita il primo personal computer che tocco il milione di dollari di vendita. Nel 1980 la Apple fu quotata in borsa. Ma gli anni passano per tutti, anche per il nostro piccolo Steve, che dopo molti successi incappò in alcuni flop veri e propri che lo portarono ad abbandonare nel 1995 la Apple.
Intraprese nuove iniziative...Ma nessuna madre o padre può abbandonare la propria creatura...Così, nel 1997, Steve dovette riprendere le redini di Apple per evitare il fallimento.
Innumerevoli iniziative partirono da quel momento in poi fino a portare la sua creatura ad essere leader di mercato e ad imporre a tutti lo stile di produzione. Anche al suo amico\nemico Bill Gates, considerato suo pari, ma con meno stile e verve. Poi un giorno Steve dovette fermarsi a riflettere sulla sua vita, su ogni attimo, perchè un male incurabile stava crescendo in lui fino ad esaurirlo.
La sua mente rimase lucida e attiva fino all'ultimo perchè, come ripeteva sempre agli altri e a se stesso,"Siate affamati...Siate folli...Dovete trovare ciò che amate... Quindi, continuate a cercarlo fino a quando non l'avrete trovato...Non fermatevi!! Il vostro tempo è limitato, quindi non sprecatelo vivendo la vita di qualcun altro, anche se il vostro tempo è quasi arrivato alla fine".
Infatti dopo lunghe lotte, Steve si spegne il 5 ottobre 2011 lasciando al mondo solo il suo ricordo e la sua eredità tecnologia ed intellettuale. Lasciando una delle tre mele che cambiarono il mondo...Perchè si dice che il mondo sia stato cambiato da tre mele: la mela di Adamo ed Eva, la mela di Newton, la mela di Steve Jobs.