sabato 7 gennaio 2012

Il Gatto con gli stivali in 3D

Purtroppo mi sono perso la prima parte del film, cioè i primi 10 minuti, dato che un pò per colpa mia, e un po per colpa del cameriere del locale dove ho cenato, la cena veloce e fugace si è trasformata quasi in un pranzo di gala, con tutti gli onori del caso . . . comunque tornando al film , posso dire semplicemente stupendo, anche se con la trama abbastanza classica, che racconta molti tratti della vita del Gatto . . . Tutto inizia in un antico borgo spagnolo di nome San Ricardo, Gatto e Humpty Dumpty sono cresciuti come fratelli in un orfanotrofio, col sogno di trovare, un giorno, i fagioli magici e l'oca dalle uova d'oro. Nel frattempo geloso del suo compare più atletico ed amato, Humpty non ha disdegnato la strada del crimine ed è proprio in una rapina che qualcosa è andato storto e la loro amicizia si è frantumata. Da allora, Gatto si aggira come un fuorilegge, in cerca di un modo per ripulire il suo nome mentre Humpty fa coppia con Kitty Zampe Di Velluto, una gattina bella e scaltra. Il destino li rimette insieme, finalmente sulle tracce dei fagioli magici. Humpty vuole vendicarsi per essere stato abbandonato dal gatto durante la rapina di sette anni prima e lo consegna alle guardie che lo cercavano da allora. Intanto la madre dell'oca dalle uova d'oro cerca il suo piccolo, mettendo in pericolo San Ricardo, ma il gatto e Humpty riescono insieme a fermarla. Alla fine Humpty si sacrifica per consegnare l'oca dalle uova d'oro alla madre e si trasforma in un bellissimo uovo d'oro che mamma oca porta con sè. Da quel giorno il gatto con gli stivali è un eroe per San Ricardo, pur rimanendo un fuorilegge per le sue guardie . . . Film abbastanza divertente e piacevole da vedere, come del resto quasi tutti i film d'animazione.