martedì 29 maggio 2012

Cosmopolis

Ultimo film visto questa settimana, direttamente al cinema e me ne pentirò per tutta la vita . . . Portato anche dalla scelta infelice che mi ha fatto abbandonare America Pie. comunque sul web ci sono moltissime recenzioni positive, anche se un film che tratta di un giro in limousine attraverso Manhattan per andare a farsi aggiustare il taglio di capelli, non è proprio il massimo, ma questa é la giornata di un giovane miliardario ventottenne che evolve pian piano in un'odissea, con un cast di personaggi che mano a mano iniziano a fare il suo mondo in tanti piccoli pezzi. Film semplicemente osceno, lento, noioso e senza colpi di scena. Il messaggio finale potrebbe essere che la vita perfetta e calcolata al minimo non esiste, o roba del genere . . . Ma non mi voglio sforzare di capirlo questo vero significato . . . Se qualcuno di voi ha capito il senso astratto commenti questo posto . . . Perche io e tutta la sala di Perugia non abbiamo colto questa sottigliezza.