martedì 25 settembre 2012

Ligeja - Settembre



Chiusi riposano

gli ombrelloni

su giacigli di sabbia e spuma,

vicino a piegate sedie a sdraio,

gelose dell’odore

che ancora intride

il loro tessuto…

così maliziosamente

respirato

da cabine in riga.

 
Nessun numero,

nessuna distanza

più

divide

un lido da un altro…
Ma tutto si perde

nello sciabordio del mare…

naufrago

su ali di gabbiano.