mercoledì 27 aprile 2016

Fabio Castro - Noi da Soli un pomeriggio

Vestiti di pelle coperti di lana
Un disco bisbiglia la nostra canzone
La gente sta oltre i vetri appannati
Non è un dì di festa, ma noi simo qui.
La pioggia che picchia sull' ampia vetrata
Repenti bagliori, e ai tuoni lontani
Ti svegli, mi stringi, poi torni a dormir
Non è un dì di festa e noi siamo qui. 
Dai figli e nel mondo torniamo domani
Sussurro aspettando che il sonno mi prenda
Ti svegli mi baci poi torni a dormir
Non è un dì di festa però siamo qui
Le nuvole in cielo han perso ogni scopo
Si apre il sipario di scena le stelle
La luna ci argenta il nido e la pelle
Non è un dì di festa, ma noi siamo qui
Ed era importante che… fosse … così.


Proprietà letteraria: Fabio Castro, da: “è facile amar se d’amor tu vivi” (1984)

 

giovedì 21 aprile 2016

Ago - Bambino


Abbandonarsi al sonno
con le braccia alzate.

Una resa incondizionata
al dolce Morfeo.

Essere travolti dal riso
o dal pianto.

Provare tutta la gioia e tutto il dolore
del mondo.

Essere nel momento.
Completamente immerso nell’attimo
che mai più ritorna.

Nessun prima. Né poi.

giovedì 14 aprile 2016

Ago - Ti amo


Ti amo
quando sono
lontano da te
e solo ricordo
il tuo sapore